L'associazione 100miglia è stata orgogliosa di organizzare, con la fondamentale collaborazione del Santa Chiara Lab e dell'Università di Siena, un evento formativo incentrato sulle "soft skills".
Argomento del giorno, il ciclismo, con la novità e la freschezza portati da 3T Cycling
3T, azienda italiana che deve competere in un mercato globale, pieno di grandi competitor; le soft skills hanno riguardato come 3T abbia cercato di differenziarsi in questo mercato globale, attraverso la ri-progettazione di un telaio di altissima qualità e capacità prestazionale, che permettesse all'utilizzatore di uscire, uscire dalle solite strade asfaltate, dai suoi schemi mentali, e di reinventare percorsi sempre diversi.
Exploro è il nome, quantomai azzeccato, di questo telaio. Rene WiertzFabrizio Macaluso ed Edi Jareci hanno spiegato il perchè percorrere scelte controcorrente,disegnando un nuovo modello di business, attraverso quali accorgimenti progettuali, e come sostenere a livello di marketing e comunicazione questo approccio.
Al termine della lezione, i curiosi partecipanti hanno potuto, piacevolmente corroborati da un ricco aperitivo, toccare con occhi e mani gli splendidi telai, le ruote, le componenti storiche prodotte da 3T.
Un nuovo modo di riprogettare un business che ben si sposa con il meraviglioso territorio senese, teatro ideale per le avventure degli Exploro ciclisti.